domenica 7 febbraio 2016

Ciambelline di patate cotte al forno, un'alternativa per il Carnevale,alle classiche frittelle

Volevo un dolcetto che rappresentasse il Carnevale, ma non volevo friggere. Prendendo spunto da varie ricette trovate sul web, ho messo a punto questa ricetta. Il risultato m'è piaciuto molto, un dolcetto leggero, poco dolce, senza grassi. Appena sfornate erano sofficissime, una tirava l'altra. Ma anche inzuppate erano buonissime...

Ingredienti:
500 gr di farina bianca 00
200 ml di latte
200 gr di patate lesse
1 uovo
15 gr di lievito
80 gr di zucchero
Scorretta grattugiata di 1 limone
1 cucchiaino raso di vaniglia in polvere
50 ml di olio di semi


Procedimento:
Il procedimento è molto simile a quello degli gnocchi.
Lessare le patate e schiacciarle, aggiungere l'uovo, lo zucchero, il lievito, la scorretta grattugiata del limone e la vaniglia. 
Mescolare con il cucchiaio e poco per volta aggiungere la farina. 
Impastare con le mani, aggiungendo poco per volta il latte e l'olio di semi. 
Se l'impasto fosse troppo morbido, aggiungere ancora un po di farina.
Formare una palla, che risulterà un po' appiccicosa.
Tagliare dei pezzetti di impasto, passare su un piano infarinato, arrotolare formando il tipico "biscione". Formare degli anelli e disporli su una teglia foderata di carta forno. 
Infornare a 150 gradi per circa 20 minuti. 
Non appena diventano leggermente dorati è tempo di sfornarli.
Spolverare con abbondante zucchero a velo.
Mangiate tiepide sono sofficissime e di una leggerezza impercettibile! 



2 commenti:

  1. Bravissima, anch'io quest'anno voglio provarle al forno..devo solo trovare un giorno libero x star dietro alla lavorazione ed ora come ora è un supplizio :-(
    Mi godo le tue che hanno proprio un aspetto golosissimo (e sano!)
    Buon inizio settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo, buon Carnevale! Un abbraccio

      Elimina